Connessione hold-down su parete a telaio

Approfondimenti, Dettagli, Notizie, Statica

La corretta progettazione di un edificio a telaio comporta una serie di accorgimenti necessari al fine di garantire il soddisfacimento dei requisiti statici nel rispetto delle normative. In questo articolo analizzeremo un aspetto legato alla corretta progettazione del dettaglio di attacco a terra; nello specifico la connessione a trazione, chiamata hold-down (letteralmente tenere-giù). (altro…)

NTC2018 vs NTC 2008: calcolo di una connessione legno-legno

Approfondimenti, Notizie, Statica

Dal giorno 22 marzo sono in vigore le nuove norme tecniche per le costruzioni. Nella newsletter di marzo avevamo confrontato i coefficienti gM da applicare alla resistenza dei diversi materiali sottolineando come nelle nuove normative questi risultino più favorevoli. (altro…)

NTC 2008 vs NTC 2018: quali novità per il legno?

Approfondimenti, Notizie, Statica

Nella gazzetta ufficiale n. 42 del 2018, Suppl. Ordinario n. 8, è stato pubblicato il Decreto 17 gennaio 2018 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti recante l’aggiornamento delle norme tecniche per le costruzioni. Un documento atteso da anni da tutti gli addetti ai lavori.
Le nuove norme tecniche entreranno in vigore il 22 marzo 2018 con differenti periodi transitori per le opere private e per le opere pubbliche. (altro…)

Solai in legno e vibrazioni – Criteri di dimensionamento

Approfondimenti, Statica

Quali sono i criteri di dimensionamento per un solaio realizzato con sistema portante in legno? E’ sufficiente considerare le sole tensioni (flessione e taglio) e le deformazioni (istantanee ed a tempo infinito)?

La risposta a quest’ultima domanda è semplicemente “no”. (altro…)

1+1+1+1+1 ≠ 5 !?

Approfondimenti, Dettagli, Notizie, Statica

 

Per trasmettere le sollecitazioni sulle pareti provocate dalle forze orizzontali, si utilizzano hold-down (connettori con il compito di impedire il sollevamento delle pareti) e squadrette a taglio (incaricate di impedire la traslazione della parete stessa). Le staffe hold-down vengono poste il più possibile alle estremità della parete in modo tale da massimizzare il braccio e quindi riuscire a sfruttare al meglio la capacità portante della connessione metallica. Per quanto riguarda le squadrette a taglio, esse vengono di norma disposte ad interasse regolare lungo il lato inferiore della parete.

 

(altro…)