Blower Door

 

Dal 2007, tra i primi nella regione del Trentino Alto Adige (con oltre 500 test eseguiti), svolgiamo test BlowerDoor con strumentazione Minneapolis abbinata all’analisi termografica ed al generatore di fumo per la ricerca delle perdite d’aria dell’involucro. Il test è basilare per accertare la qualità costruttiva e l’ottenimento della certificazione energetica secondo i protocolli di prestigiosi enti come CasaClima e PassivHaus.

Svolgiamo inoltre l’attività di consulenza progettuale per il raggiungimento di elevate prestazioni in termini di ermeticità su edifici sia in legno che in muratura.

Perché è importante garantire la tenuta all’aria degli edifici? Come si svolge il test BlowerDoor? Quali sono i valori limite concessi da CasaClima, PassivHaus e da altri regolamenti locali? Come si progetta la tenuta all’aria? Come si usano termocamera e generatore di fumo per la ricerca delle perdite?

Da uno spiffero delle dimensioni di una moneta da 1 centesimo passano oltre 2mc/h d’aria nelle condizioni di DP = 50 Pa. Ti sembra impossibile avere uno spiffero così grande? Prova a pensare alla parte impiantistica di un’abitazione.

A queste ed a molte altre domande abbiamo risposto negli articoli che seguono.

Contattaci  WWW_50x50  per un’offerta personalizzata per un test o per una consulenza progettuale.

Sulla nostra pagina Facebook puoi trovare alcune immagini di test svolti nei mesi scorsi Facebook_50x50.

Blower Door Test – Indicazioni normative

Abstract: In questo articolo sarà brevemente riassunta la questione normativa riguardante i limiti di tenuta all’aria degli edifici, per le due province autonome di Trento e Bolzano.

Tenuta all’aria – Parte 1. Impermeabilità all’aria, perché?

Abstract: Nella progettazione termo-igrometrica dell’edificio, è importante tener conto degli strati funzionali di tenuta al vento e all’aria, perchè la mancata ermeticità dell’involucro edilizio può portare a condensa interstiziale, dispersioni termiche e degrado dei materiali.


Tenuta all’aria – Parte 2. Il Blower Door Test

Abstract: La tenuta all’aria di un edificio si misura mediante l’esecuzione di un Blower Door Test. Le modalità di svolgimento del test sono stabilite dalla normativa europea UNI EN ISO 9972:2015. Anche se a livello nazionale non è ancora presente una normativa che prescriva i limiti dell’indicatore di tenuta all’aria, nelle provincie autonome di Trento e Bolzano sono già in vigore degli obblighi, basati sulla Direttiva Casaclima 2015.

Tenuta all’aria – Parte 3. Esempi applicativi su strutture in legno

Abstract: Per garantire la tenuta all’aria di un edificio in legno, è importante una scelta consapevole dei materiali costituenti l’involucro. Per sigillare le giunzioni tra elementi a tenuta, possono essere usati nastri adesivi.


140805_libro-sinergia-lowres_v7_con-copertina_122_ergodomus
Tenuta all’aria – Parte 4. Esempi applicativi su strutture in legno

Abstract: Per garantire la tenuta all’aria di un edificio in legno, è importante una scelta consapevole dei materiali costituenti l’involucro. Per le pareti multistrato in CLT o senza colle, sarà il più delle volte necessario porre in opera delle membrane esterne. Anche le più piccole aperture dovranno essere sigillate con attenzione.